Sei qui: Home Primaria (Samarate) Notizie FILASTROCCHE DA INVENTARE

FILASTROCCHE DA INVENTARE

PDF  Stampa  E-mail  Domenica 16 Gennaio 2011 19:38
Quest'anno le classi quarte hanno proseguito il lavoro sulle filastrocche diventandone autori!!!
Gli alunni hanno sfruttato le regole apprese che,unite alla loro fantasia, hanno prodotto dei risultati divertenti!!!
I lavori sono stati scritti in aula di informatica dagli stessi alunni ed ecco il risultato......
LA FILASTROCCA CHE FA ADDORMENTARE
 
 
Per fare una filastrocca che fa addormentare
 
ci vuole una ninna nanna che bisogna cantare,
 
ci vuole una mamma con il suo bambino
 
con la testa sul suo cuscino;
 
ci vuole una favola molto bella
 
che assomiglia ad una storiella;
 
ci vuole un letto piccolino
 
con dentro un giochino
 
ci vuole molta pazienza
 
e un mare di esperienza.
 
E quando il bimbo chiude gli occhi
 
sogna un paese con mille balocchi
 
con la neve che scende a grandi fiocchi.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
FILASRTOCCA CHE INSEGNA A CONTARE
 
Per fare una filastrocca che insegna a contare
ci vuole qualcuno che sappia insegnare
e tanti bambini che vogliano ascoltare
perché una storia c’è da raccontare:
 
nel mare c’è 1 delfino
2 orche e persino
3 grossi e grandi squali
che guardano 4 pesci con le ali.
 
Ci sono 5 grandi balene
che nuotano serene.
Ci sono 6 sottomarini
Per esplorare i fondali marini.
 
7 bei pesci pagliaccio
che nuotano a casaccio.
ci sono 8 vascelli affondati
che sono stati bombardati.
Ci sono 9 pesci palla
che non sanno stare a galla.
Ci sono 10 tartarughe
che sono piene di rughe.
La storia è finita
E abbiamo imparato a contare con le dita.
                 
                UN GATTO MOLTO BIZZARRO
Un gatto con i mutandoni lilla
serve per tutto il giorno tazze di camomilla.
Il grande felino ama il mare
però gli fa schifo la carne mangiare
e quando è stanco
prende un pennarello e si colora il fianco.
 
IL BAR NELLO ZOO
 
                                            Signora giraffa
mi offre una caraffa?
 
Il signor babbuino
vuole uno stecchino.
 
Ad un tratto arriva un piccione
vestito da straccione
che vuole fritto un pesciolone
con zabaione e pezzi di melone.
 
FILASTROCCA CHE FA DIVERTIRE
Per fare una filastrocca che fa divertire
 
ci vuole uno scherzo che fa stupire .
 
Ci vuole un pazzo
 
che vada a Milano sul razzo.
 
Ci vuole il pagliaccio Sorrisino
 
che è caduto sulla torta a forma di panino.
 
Ci vuole un uccellino
 
che cade addosso a un bambino.
 
Ci vuole un cartone animato
 
con un fantasma tutto strampalato.
 
Ci vuole un marziano
 
che gioca a volano.
 
 
                                           
 
FILASTROCCA DELL’EDUCAZIONE
 
Per fare una filastrocca che insegni l’ educazione
ci vuole impegno e collaborazione .
Se tu mangi al ristorante
stai attento!Non fare il birbante!
 
Metti sulle gambe il tovagliolo
e sarai un bravo figliuolo .
Se tu vai al mercato e tocchi la frutta
il fruttivendolo ti darà una sgridata brutta.
 
Se in biblioteca devi andare
fai attenzione a non urlare .
Se tu entri in palestra
devi salutare la tua maestra .
 
Se tu la maestra non ascolterai
un asino diventerai.
Se tu vuoi fare lo sbruffone
alla fine riceverai un ceffone
 
Se tu hai una buona cultura
rispetterai la natura .
Se tu bugie non dirai
più rispettoso sarai.
 
Se tu non ascolterai
tante sgridate prenderai
Chi sempre educato sarà
mai castigato verrà.
 
 
 
 
 
 
 
IL CORAGGIO DEL PANDEMONIO ALL’ IKEA
 
Io sono Giorgio
e ho poco coraggio.
Io sono Antonio
e porto il pandemonio.
Io sono Andreea
e lavoro all’ Ikea
 
GLI ANIMALI PIU’ BUFFI DEL MONDO
Ho visto un elefante
con la proboscide al vento
ride contento
aveva in groppa un fante.
 
C’è una rana
l’ho vista ieri
aveva i puntini neri
ha mangiato una banana.
 
All’ acquario c’era un delfino
aveva una coda lunghissima
beveva l’acqua Levissima
pranzava con un panino.
 
Questo è un cavalluccio marino
è piuttosto matto
sta facendo il baratto
ed è molto carino!
 
Stavo osservando una farfalla
si era posata su un fiore
era a forma di cuore
non era tanto gialla.
C’era un grande alce
aveva un muso
che sembrava ottuso
le corna assomigliavano ad una falce.
COGNOMI IN POESIE 
Io sono Lia
e ho tanta fantasia
Io sono Regalia
e ho vinto la medaglia
Io sono Tranca
e vado in banca.
 
POESIE DI ANIMALI
Il pinguino
di mio fratello
va in motorino
con l’ ombrello.
Il cavallo
sta nell’ acqua
e fa un ballo
quando si sciacqua.
Lo squalo
si è impigliato
intorno a un palo
e si è tagliato.
 
CI PRESENTIAMO
Io sono Jessica
e sembro anoressica.
Mi chiamo Simone
e sono rosso come un peperone.
Mi presento sono Aurora
e guardo una suora.
 
ANIMALI SELVATICI
Lo scoiattolo si arrampica
sulla testa della Jessica.
 
Il cervo
ha più di un nervo.
Il delfino
mangia il pinguino.
COGNOMI E RIME
 
Mi chiamo Garavaglia
e strappo la paglia.
 
Io mi chiamo Riccio
E sono un pasticcio.
 
Io sono De Luca
E scavo una buca.
 
Io sono Di Lullo
E faccio il bullo.
 
ANIMALI BUFFI
I cagnolini sono così carini
possono essere di diverse taglie
sono come dei bambini
che indossano le maglie
 
Il colore dello scoiattolo è rossiccio
ha un pelo morbido
non è per niente massiccio
per me non è neanche un po’ orrido !
 
Il cavallo corre veloce
il suo segreto è di mantenersi in forma
non ha più la voce
e quando corre lascia l’ orma.
 
I miei gatti hanno le orecchiette
hanno degli occhi grandi
certe volte fanno le puzzette ,
e fuori non li mandi !!
 
FILASTROCCHE DI ANIMALI
 
Questi sono leoni
Che ruggiscono agli elefanti
Che sono lì davanti
Sono dei grossi mangioni.
 
 
Questi sono gatti
sono dei predatori
seguono gli odori
mangiano i ratti.
 
 
Loro sono elefanti
e sono molto coraggiosi
ma dei topi sono paurosi
anche se sono dei giganti.
 
 
Io sono il panda
e l’occhio mi annerisco
ma ciò che preferisco
è suonare in una banda.
 
 
 
 
 
VARIE SPECIE DI ANIMALI
 
Un dante
è sul dorso dell’ elefante.
 
Sulla zampa della tartaruga
c’è una ruga.
 
L’uccellino
è molto piccino.
 
Per sbaglio un cane
ha mangiato delle banane.
 
NOMI IN RIMA
 
 
 
Bonizzi Beatrice                                                              
Fa la direttrice,
la pittrice
E dorme felice
Nella lavatrice
 
Francesca Broglia
Mangia e imbroglia
 
Bustreo Chiara
è Alle cascate del Niagara
 
Catalano Ludovica
È una tipa all’antica
 
A Leonardo Cetraro
Piace il verde chiaro
 
Maggio Luca
È cascato nella buca
 
Matteo Viceconti
Fa i conti
 
Alexander Dino Protasoni
Che fa ragionare i neuroni
 
Zangari Federico
Lavora da Enrico
 
Alessandro Scampini
Pianta i pini
 
Pietro Napolione
Ha piu’ di un milione
 
Filomeno Rebecca
Come un uccello becca
 
 
Corioni Martina
È proprio una bella bambina
 
Luca Di Menza
ha una bomba ad alta potenza
 
Galuppo Simone
beve il limone
 
Garda Giovanni
conosce qualcuno di nome Gianni
 
Longhi Federica
È una vera amica
 
Giulia Lorenzin
Cura il giardin
 
 
Walter Paladina
aggiusta la lampadina
 
Alice Rocco
Mangia il cocco
 
Alessia Squaiella
Mangia una caramella